La Valle di Cembra

Sabato 21 settembre, all'interno degli eventi della 56° Festa dell'Uva di Verla di Giovo, i soci del Consorzio dei Cembrani D.O.C. hanno brindato assieme a collaboratori ed amici al primo anno di attività di questo gruppo di piccoli produttori messisi in rete.

Il sito www.cembranidoc.it è stato completato con i primi di dicembre del 2012 e ha permesso al Consorzio di far conoscere la Val di Cembra a tanti utenti, anche attraverso l'attività costante sui social network, quali facebook e twitter.

Molte le iniziative alle quali i consorziati hanno partecipato promuovendo i vini, gli spumanti e le grappe di tutti gli associati.

Il primo evento organizzato dal Consorzio è stato il Concerto di Fine Vendemmia, svoltosi al Bait de Vach in campagna a Cembra il 21 ottobre 2012, occasione per presentarsi alla comunità della Valle di Cembra: una meravigliosa giornata di sole trascorsa tra le musiche della Fanfara Alpina, i canti del Coro Castion e Coro Antiche Tradizioni Cembrane, durante la quale sono stati serviti più di 200 pasti a base di polenta trentina e taragna preparate dagli amici della Valtellina, spezzatino e verdure, accompagnati dai vini, gli spumanti e le grappe dei CembraniDOC. L'evento è stato un successo di pubblico e di apprezzamenti per aver ripreso un'antica tradizione contadina, tanto che il Converto di Fine Vendemmia sarà riproposto il 27 ottobre prossimo.

Altro grande appuntamento per il Consorzio è stato Vinitaly 2013. Ci è stato infatti affidato il compito di aprire gli appuntamenti istituzionali del Consorzio Vini Trentini e Trentino Marketing denominati "Il terriotorio in un calice": domenica mattina ad ore 10.30 abbiamo presentato "L'eccellenza della Valle di Cembra, viticoltura di montagna", parlando del portavoce della Valle per eccellenza, il Müller Thurgau, delle uve di Chardonnay e Pinot Nero, coltivate per la produzione dei migliori TrentoDOC e non poteva mancare la grappa, che ha garantito per anni la sussistenza di molte famiglie. Valle di Cembra ancora protagonista a Vinitaly nella degustazione guidata da Marco Sabellico, giornalista de il Gambero Rosso, e da Fabio Piccoli del Consorzio Vini Trentini, dal titolo "Enologia Trentina, quando è la montagna a fare la differenza" che ha visto la partecipazione di oltre 200 persone, piacevolmente colpite dalla freschezza e dalla sapidità dei vini di montagna.

Il Consorzio dei Cembrani D.O.C. pone le proprie basi sul principio dell’unire le forze per uno sviluppo territoriale, culturale e commerciale della Valle di Cembra e durante l'anno trascorso sono state molte le iniziative realizzate grazie alle relazioni intraprese con enti e altre associazioni.

Con la Comunità di Valle è stato realizzato il progetto di promozione della filiera corta dei prodotti tipici della Valle di Cembra, con dei percorsi di approfondimento che hanno visto la partecipazione di trentanove operatori turistici e produttori cembrani e la realizzazione della nuova cartina "Naviga in Val di Cembra", materiale interattivo collegato direttamente con il sito www.cembranidoc.it, presentata a Vinitaly 2013. Altro progetto che ci ha visti coinvolti è stato il convegno internazionale "Lavorare il Paesaggio, terrazzamenti e muri a secco tra identità e valori", svoltosi ad Albiano sabato quattro maggio e il relativo trekking guidato nei vigneti.

Dall'Apt Pinè Cembra siamo stati coinvolti per la manifestazione Adagio con Gusto, cene-spettacolo realizzate per la prima volta fuori dal Trentino e in partnership con la Rassegna Internazionale Vini Müller Thurgau di Cembra per la promozione del vino portavoce del territorio, che hanno riscosso un buon successo di pubblico e un ottimo eco sulla stampa nazionale. Cembrani DOC presenti anche per il trekking culturale Dürer Weg del 26 maggio, presso il ponte di Cantilaga a Segonzano, che ha visto la partecipazione di oltre duecento iscritti, impegnati sulle tracce di Albrecht Dürer a scoprire le bellezze naturalistiche e i prodotti tipici della Valle di Cembra.

Con Museo Casa Porfido abbiamo portato i prodotti della Valle di Cembra, dal porfido al vino, dalle marmellate alle creme naturali, alla manifestazione Artingegna di Rovereto svoltasi dal 10 al 12 maggio, presentando al numeroso pubblico un territorio che fa sistema. Il prossimo appuntamento che ci vede impegnati assieme, sarà Marmomacc di Verona dal 25 al 28 settembre. Sempre coinvolti da Casa Porfido, siamo stati i portavoce dei vini della Valle di Cembra durante il Simposio Internazionale di Scultura in Pietre Trentine, tenutosi ad Albiano dal 4 al 18 luglio.

Non solo relazioni con enti ed associazioni valligiane, ma anche l’iAssociazione Viticoltori di Castellina in Chianti ha invitato il Consorzio dei Cembrani DOC a rappresentare nella terra del vino rosso d’Italia, i vini bianchi di montagna durante la Pentecoste di Castellina dal 17 al 19 maggio scorsi. Altissima l’affluenza di pubblico che ha apprezzano molto i vini, gli spumanti e le grappe della Valle di Cembra.

Altre importanti relazioni si sono strette con giornalisti e opinion leader del settore vinicolo, quali Carlo Macchi di Winesurf (la rivista on-line del vino italiano) che ha invitato i Cembrani DOC e i suoi prodotti il 16 marzo all’evento Enocup di Villa Castiglione – Impruneta (FI), Andreas März di Merum (la rivista dei vini e oli italiani per il mondo tedesco), Michail Setka di Wine&Degustation (il magazine di riferimento sul vino della Repubblica Ceca) e con i numerosi giornalisti intervenuti durante l’educational organizzato durante la Rassegna Internazionale Vini Müller Thurgau di Cembra dal 3 al 7 luglio scorso.

Il 7 e l’8 settembre siamo stati chiamati a partecipare come rappresentanti dei vini di montagna a Made in Malga di Asiago, l’evento nazionale del formaggio di montagna, che ha registrato in due giorni oltre 20.000 presenze. 

Buoni propositi per l’anno prossimo? Continuare su questa strada di divulgazione della Valle di Cembra, soprattutto nelle valli vicine, come Fiemme e Fassa, dove siamo stati coinvolti domenica scorsa per la Desmontegada di Predazzo, completare l’inserimento sul sito www.cembranidoc.it di tutti i prodotti di alta qualità che la Valle di Cembra offre e contribuire per uno slancio enoturistico di questo territorio meraviglioso, ma ancora poco conosciuto.

22.09.2013