La Valle di Cembra

Grumes (851 m s.l.m.) godette per secoli di una particolare autonomia, costituendo una giurisdizione vescovile a sé, che dipendeva direttamente dal principe vescovo di Trento, una situazione che si mantenne fino al 1779. Tale status ha trovato poi riconoscimento con la costituzione del Comune Libero di Grumes, che ha una superficie di 10,78 km2 e una popolazione di 440 abitanti (dato al 01/01/12).

Il centro storico merita una visita e una tranquilla passeggiata lungo le strette vie e i vicoli. La Chiesa di Santa Lucia conserva affreschi (XVIII sec.) attribuiti a Valentino Rovisi.

A Grumes sono stati sviluppati numerosi progetti e interventi sul territorio montano. Nel 2011 il borgo è stato ammesso nella rete internazionale delle città del ben vivere “Città Slow”. È comune capofila della Rete di Riserve Alta Val di Cembra – Avisio.

A monte e a valle del paese sorgono numerosi masi. Ad essi è dedicato un itinerario ad anello – il Giro dei Masi – con partenza dall’abitato.

Da vedere:

Riserva Naturale Provinciale “Laghetto di Vedes”

Riserva Naturale Provinciale “Paluda la Lot”

Masi di Grumes

Torrente Avisio

Percorsi:

Sentiero dei Vecchi mestieri

Sentiero Botanico naturalistico

Sentiero Europeo E5

Video:

Puntata Girovagando in Trentino