La Valle di Cembra

L’apicoltura razionale si afferma in Trentino a partire dall’Ottocento, con l’introduzione delle arnie in legno a favo mobile, telai estraibili e attrezzatura specifica come lo smielatore.

Le ricche associazioni vegetali e le numerose varietà floreali danno al miele della Valle di Cembra una gamma di profumi e sapori davvero unici.

Il miele più noto e diffuso è il millefiori, ma in alcune annate è possibile trovare produzioni monoflora di acacia, castagno, tiglio e melata di abete, oltre alla preziosa propoli.

L’ Associazione Apicoltori Trentini, senza scopo di lucro, svolge la propria attività nel territorio della Provincia Autonoma di Trento diffondendo, migliorando e difendendo l'apicoltura di montagna.